I Gestori

logo

Il rifugio è gestito da oltre 25 anni dalla famiglia Dorotei.

Il gruppo di lavoro è formato da:

Soro:

1057x

che, nonostante le difficoltà legate al grave incidente del 2011, rimane il grande “condottiero”. Chi fosse interessato a conoscere la storia di questo grande uomo ed alpinista,può leggere il suo profilo presente nel sito.

 Ornella:

12804008_1145095132175699_254633728_n

moglie del “condottiero”, con un importante passato alpinistico, e dimostrazione del fatto che dietro ad ogni grande uomo c’è sempre una drande donna.

Andrea:

andrea dorotei

maestro di sci presso la scuola M’Over di Cortina e studente di medicina presso l’Università San Raffaele a Milano. Dopo un periodo agonistico ad alto livello, ha deciso di abbandonare il corpo sportivo della forestale per dedicarsi allo studio e, nel periodo estivo, al rifugio.

Vittoria:

vittoria dorotei

la “bellissima barista” come qualcuno l’ha definita, a ragione, in un commento di Tripadvisor, è anche lei maestra di sci presso la scuola M’Over di Cortina, e studente presso la facoltà di Scienze Motorie di Urbino. Con un passato di sci a livello agonistico di tutto rispetto, dedica il suo tempo libero alla gestione del rifugio.

Giacomo:

giacomo de conz

studia presso la facoltà di Architettura di gorizia, ma non vede l’ora inizino le vacanze per ricominciare a lavorare in questo rifugio che lui adora. Forse anche per questo è sempre gentile e disponibile con tutti.

Mihaela:

michela patrascanu

la meravigliosa cuoca, che come unico difetto ha quello di “perdersi” per accontentare i desideri culinari di ogni ospite.

A qualunque ora, anche nel pieno della notte, sarebbe disponibile a cucinare qualunque piatto per chiunque glielo chiedesse.

Non importa se poi non sente la sveglia e ritarda l’apertura del rifugio, la soddisfazione del palato degli ospiti ha per lei la priorità su tutto.

Alessandro:

1937992_1145093608842518_1091215116_n

il “cucciolo” del rifugio, sempre allegro e simpatico.

Il suo ottimismo è contagioso e risolleva l’umore di tutto il team anche nelle giornate in cui tutto sembra andare storto.

 

Un team variopinto, ma affiatato, cordiale ed allegro che, nel suo insieme, rappresenta il migior biglietto da visita del rifugio.